PcBrain

Banner
E-mail Stampa PDF

Thermaltake SP-850M: Smart non solo nel Nome

Indice
Thermaltake SP-850M: Smart non solo nel Nome
Caratteristiche Tecniche
Descrizione Prodotto - 1° Parte
Descrizione Prodotto - 2° Parte
Descrizione Prodotto - 3° Parte
Descrizione Prodotto - 4° Parte
1° Parte di Test - Stabilità delle linee
2° Parte di Test - Efficienza
Conclusioni

altUno dei mercati con maggior concorrenza nel mondo informatico è quello degli alimentatori. In questo settore, infatti, se si analizza lo stesso segmento di vendita, troviamo una miriade di proposte, le quali, a fronte di piccole differenze, vantano prezzi di vendita molto differenti. Perchè questo? A molti la risposta potrebbe sembrare ovvia, ovvero quello che costa di più deve essere migliore, ma non sempre è così. Progettare un PSU di buona qualità, infatti, non è difficile, e la maggior parte dei produttori attualmente in attività sono in grado di raggiungere livelli più o meno simili. Quello che fa la differenza, però, è la capcità del brand di ottimizzare le sue risorse ed i progetti, così da poter offrire al pubblico un prodotto economico ma non per questo inferiore rispetto ad altre proposte. Uno dei brand che meglio riesce in questa pratica è Thermaltake, che nonostante progetti High End che potrebbero occupare senza problemi le classifiche dei migliori PSU in commercio, chiaramente a discapito di prezzi non accessibili a molti, pensa anche alle fasce di mercato sottostanti. Nei listini del brand taiwanese, infatti, troviamo moltissime proposte dedicate ai segmenti MainStream ed Entry Level, le quali puntano tutto sul loro rapporto Qualità / Prezzo, avvantaggiandosi anche di Features molto ricercate tra il pubblico. Quest oggi andremo ad analizzare proprio uno di questi prodotti, il Thermaltake SP-850M, un PSU modulare da 850W. Andiamo a scoprirlo.

alt