PcBrain

Banner
E-mail Stampa PDF

Dimastech Bench Table Easy 2.5: Benchare all' italiana

Indice
Dimastech Bench Table Easy 2.5: Benchare all' italiana
Caratteristiche Tecniche
Descrizione Prodotto - 1° Parte
Descrizione Prodotto - 2° Parte
Descrizione Prodotto - 3° Parte
Descrizione Prodotto - 4° Parte
Descrizione Prodotto - 5° Parte
Descrizione Prodotto - 6° Parte
Conclusioni

Quando si parla di banchetti da bench il primo produttore a venire in mente è sicuramente Dimastech. Dimastech è una ditta italiana specializzata nella produzione di componenti destinati al settore dell' Overclock, e così nel suo listino possiamo trovare sistemi di raffreddamento estremi come cascade o phase change, tolotti destinati all' uso con LN2 e Dry Ice, Waterblock e Paste termoconduttive. Come avevamo detto in precedenza i banchetti da bench, in inglese bench table, sono una pietra miliare della dimastech, poichè fin dalle prime revision sono stati in grado di attirare l' attenzione di molti extreme user tra cui spiccano nomi importanti di Overclocker italiani ma anche stranieri. Chiaramente con il rilascio di nuove revision, che correggevano le imperfezioni delle precedenti, il brand è riuscito ad attirare verso di se un pubblico sempre maggiore, e grazie ad un costo non esorbitante, l' uso del Bench Table si è diffuso anche tra gli utenti che non praticano Extreme Overclock, ma che vogliono semplicemente avere il loro Hardware sempre in mostra e a portata di mano. Da circa un mese è in commercio il nuove Bench Table, arrivato alla release 2.5 e in questa recensione andremo ad analizzare la versione Easy, mostrandovi così le features integrate in questo nuovo prodotto, nonchè eventuali pregi e difetti.