PcBrain

Banner

News

E-mail Stampa PDF

NEWS: AMD mostra i nuovi processori RYZEN 7

Nel corso della conferenza ad essi dedicata, AMD ha finalmente presentato i nuovi processori Ryzen 7 basati su architettura Zen, che segnano un punto di svolta per l'azienda nel campo CPU, nel quale arrancava da tempo a causa delle basse prestazioni delle soluzioni basate sull'architettura CMT Bulldozer e derivate.

Ryzen 7 rappresenta la fascia più alta dei processori Ryzen e le tre CPU disponibili al lancio portano il nome di Ryzen 7 1700, 1700X e 1800X; già dalla nomenclatura si intuisce come essi andranno a fare spietata concorrenza alle controparti i7 di Intel, con la differenza che tutti e 3 sono basati sullo stesso identico chip. 4.8 miliardi di transistor su litografia a 14 nanometri, 2 moduli Zen da quattro core l'uno ed il Simultaneous Multithreading (chiamato HyperThreading da Intel) rendono i nuovi Ryzen 7 i processori 8-core, 16-thread più potenti sul mercato, specialmente in relazione al prezzo.

Ryzen dieshot

Infatti, nonostante l'incremento di IPC programmato da AMD rispetto all'architettura precedente si attestasse intorno al 40%, i risultati ottenuti sono andati oltre le aspettative: infatti Lisa Su, CEO di AMD la quale ha condotto per intero l'evento dedicato ai nuovi processori, si è detta orgogliosa del proprio team di sviluppo annunciando che Zen vanta ben il 52% in più di prestazioni a parità di clock se confrontato con le soluzioni Excavator, l'ultima iterazione di Bulldozer.

Tramite ottimizzazioni al nodo 14nm, all'architettura e al software AMD ha ottenuto enormi incrementi sia nell'efficienza che nelle prestazioni, mantenendo il TDP dei top di gamma (1800X e 1700X) a 95W ed addirittura a scendere a soli 65W per l'R7 1700, il processore desktop 8 core con più basso TDP mai prodotto. Il 1800X, con clock compresi tra 3.6 e 4 GHz la spunta sulla controparte Intel, l'i7 6900K di circa il 9%, il 1700X clockato a 3.4/3.8 GHz batte il 6800K del 39% mentre il 1700, a 3.0/3.7 GHz viene messo a confronto con il 7700K, il modello più potente della recente lineup Kaby Lake, superandolo del 46% in ambito multithreaded (dati Cinebench R15). Questo senza considerare l'overclock, dato che tutte le CPU Ryzen sono sono dotate di moltiplicatore sbloccato. Per chi de lo stesse chiedendo, la "X" a fine nome presente su 1700X e 1800X sta ad indicare la presenza dell'XFR, che sarà attivo solo su parte della serie e che consente al processore di aumentare autonomamente la frequenza di operazione in caso la scheda madre ed il raffreddamento di cui si dispone lo permettano. Per maggiori informazioni sull'XFR e la piattaforma SenseMI di AMD, vi invitiamo a leggere la precedente news a riguardo.

Ryzen prezzi

Come mai paragonare il 1700X ad un 6 core ed il 1700 ad un quad core? Ebbene, qui si fa palese uno dei più grandi pregi di Ryzen: il prezzo. Seppur di fascia alta, il 1800X, il 1700X ed il 1700 costeranno rispettivamente $499, $399 e $329, prezzi assolutamente concorrenziali se paragonati ai $1050 di un I7 6900K, i $600 del 6850K e i $350 del 7700K. Inoltre AMD ha annunciato che già dal lancio, previsto per il 2 Marzo, saranno disponibili più di 80 schede madri compatibili da parte dei maggiori produttori e che in totale, entro fine Marzo, oltre 200 tra boutique PC ed OEM avranno processori Ryzen pronti per essere messi in vendita.

Purtroppo le serie inferiori e probabilmente ancor più interessanti, la R5 e la R3, saranno disponibili rispettivamente nel Q2 e nel Q3: chi ha un budget inferiore dovrà dunque aspettare per acquistare le versioni 6core/12thread, 4core/8thread e 4core/4thread. Infine una curiosa ma benvenuta aggiunta: i nuovi dissipatori stock pensati per Ryzen non solo saranno basati sul design del recente Wraith, ma alcuni saranno addirittura dotati di illuminazione RGB. Insomma, AMD ha proprio intenzione di scuotere il mercato e finalmente può farlo; come afferma il motto delle loro campagna marketing 2017, infatti, "the best starts now", il meglio comincia adesso.

Per maggiori informazioni su AMD, visitare il sito amd.com.

Ultimo aggiornamento Venerdì 24 Febbraio 2017 14:07
E-mail Stampa PDF

NEWS: EVGA presenta i nuovi dissipatori a liquido CLC 120 e 280

Sono arrivati i nuovi dissipatori CPU a circuito chiuso (CLC, Closed Loop CPU Cooler) di EVGA: CLC 120 e 280. Questi nuovi all-in-one forniscono performance incredibili, un robusto supporto software e illuminazione RGB mantenendo al minimo le emissioni acustiche. 

Il nuovo waterblock consente un miglior flusso del liquido ed un maggiore scambio termico per massimizzare le performance; le ventole EVGA, dotate di una un profilo delle pale caratteristico ed un supporto curvo offrono ottime performance e un funzionamento silenzioso, anche grazie ai cuscinetti Teflon Nano Bearing che garantiscono loro una lunga durata nel tempo. Grazie all'integrazione software è possibile anche sincronizzare l'illuminazione RGB con le proprie schede video EVGA compatibili, il tutto con un semplice click.

EVGACLC280

A breve saranno anche disponibili sia un upgrade gratuito per il supporto alle nuove schede madri con socket AM4 di AMD ed il software EVGA Flow Control; quest'ultimo darà la possibilità di configurare completamente il proprio EVGA CLC, dall'illuminazione ai controlli personalizzati per ventole e pompa, il tutto salvabile in profili personali.

Gli EVGA CLC 120 e 280 sono già disponibili ad un prezzo consigliato di, rispettivamente, €109,99 e €149,99.

Per maggiori informazioni, visitare il sito eu.evga.com.

Ultimo aggiornamento Venerdì 10 Febbraio 2017 22:52
E-mail Stampa PDF

NEWS: NZXT Puck è tra noi

Strane apparizioni di un oggetto per cable management non identificato sono state segnalate da assemblatori e gamer in tutto il globo: capace di attaccarsi a varie superfici metalliche, è stato descritto come compatto, flessibile e capace di separarsi mentre è alla caccia di cavi da ordinare. Nessuno sa da dove sia arrivato, ma l'esistenza del Puck segnala l'inizio della fine per il caos della cavetteria in disordine.

"Lasciavo sempre le mie cuffie sulla scrivania, con i cavi alla rinfusa che a volte rimanevano intrappolati nelle ruote della mia sedia", ha dichiarato Johnny Hou, fondatore e CEO di NZXT. "Questo strano Puck è apparso improvvisamente una notte e magicamente tutti i miei problemi di gestione dei cavi delle cuffie si sono risolti!"

Puck Black Front 34

Già incluso in bundle con l'S340 Elite, il nuovo NZXT Puck si presenta ora come accessorio acquistabile singolarmente; dedicato alla gestione di cavi e al supporto di cuffie e visori VR, il Puck è realizzato in silicone ed è dotato di potenti magneti capaci di legarsi saldamente alle superfici ferromagnetiche presenti in case prodotti da NZXT quali il già citato S340 Elite (che abbiamo recensito da poco), l'H440, il Noctis 450 o il Manta, oltre ovviamente a tutti gli chassis della concorrenza dotati di pannelli in acciaio.

Il Puck sarà disponibile da Marzo ad un prezzo di €19,90 in cinque colorazioni: nero, bianco, rosso, blu e viola.

Per maggiori informazioni, visitare il sito nzxt.com/puck.

E-mail Stampa PDF

NEWS: Panasonic presenta LUMIX GH5

Panasonic è lieta di presentare la nuova LUMIX GH5, ultimissima nata della famiglia LUMIX G. Appena lanciata ufficialmente al Consumer Electronic Show (CES) di Las Vegas, LUMIX GH5 porta la tecnologia delle fotocamere mirrorless compatte Panasonic a un nuovo livello. Grazie a capacità di registrazione video avanzatissime, adatte anche a un uso professionale, e a funzioni innovative come la nuova 6K Photo, GH5 segna l’inizio di una nuova era della fotografia.

La LUMIX GH5 è venduta in tre combinazioni di corpo macchina e obiettivo in modo da adattarsi a tutte le esigenze.

lumix gh5

La prima include il solo corpo macchina ed è pensata per chi possiede già tutti gli obiettivi di cui ha bisogno: grazie allo stabilizzatore integrato, questa macchina garantisce le migliori performance a prescindere dalle lenti utilizzate.

Il kit "M" è composto invece da corpo macchina ed ottica LUMIX 1:3.5-5.6 12-60mm con OIS, per coprire un largo range di utilizzo mantenendo un prezzo conveniente.

Il kit “L” vanta la nuova ottica LEICA di altissima qualità, testata sulla base di standard estremamente rigorosi. La progettazione sofisticata garantisce una eccezionale chiarezza, senza riflessi o distorsioni nelle fotografie grandangolari. Il corpo macchina combinato con l’obiettivo LEICA 12-60mm permette di catturare tutto: dai panorami mozzafiato ai ritratti di qualità professionale, con minima profondità di campo. È ovviamente possibile acquistare l’ottica LEICA anche separatamente.

La LUMIX GH5 vanta già numerosi accessori ed ottiche, non solo quelli universali di Panasonic ma anche dedicati a questo nuovo modello, quali ad esempio il Battery Grip DMW-BGGH5, per raddoppiare l’autonomia d’uso e aggiungere una presa più comoda, e l'adattatore per microfono DMW-XLR1, che si può connettere alla fotocamera tramite slitta porta flash. 

Per maggiori informazioni su Panasonic, visitare il sito panasonic.com/it.

E-mail Stampa PDF

NEWS: MSI presenta le nuove schede madri GAMING serie 200

MSI presenta il futuro del PC gaming con una nuova selezione di schede madri per l'ultima piattaforma di Intel di 7° generazione. Oltre 30 modelli divisi in 4 famiglie sono stati presentati durante il CES 2017, assieme alla nuova Z270 GAMING M7 vincitrice dell'ambito CES Honoree Innovation. La nuova generazione di schede madri MSI GAMING alza nuovamente l'asticella riguardo l'implementazione di caratteristiche uniche: M.2 Shield contro il surriscaldamento dei nuovi e potenti SSD M.2 di ultima generazione e chip VR Boost per la massima resa dei visori VR sono solo alcune delle caratteristiche uniche delle nuove schede madri MSI GAMING.

SERIE ENTHUSIAST GAMING

Le schede madri MSI ENTHUSIAST GAMING nascono per trasportare i giocatori in una nuova era del gaming. Grazie al design aggressivo e alle incredibili caratteristiche tecniche, queste schede madri GAMING sono la scelta per chi non vuole accontentarsi e punta al massimo.

Z270 GAMING M7

Uno dei modelli più potenti della famiglia ENTHUSIAST GAMING, la Z270 GAMING M7, è una scheda madre incredibilmente potente e versatile, ideale per qualsiasi tipo di configurazione high-end. Caratteristiche come Audio Boost 4 PRO e Nahimic 2 permettono ai giocatori di gestire 2 moduli audio completamente isolati per performance sonore mai viste prima, a tutto vantaggio della competitività sul campo di battaglia. Oltre alle incredibile caratteristiche tecniche, il design segue l'ideale di potenza con un'estetica completamente ridisegnata rispetto ai modelli precedenti. Tutti i dissipatori e le cover della Z270 GAMING M7 dispongono di tecnologia LED RGB, per cambiare letteralmente faccia alla propria configurazione con il semplice click del mouse. Grazie a queste caratteristiche uniche, unite al nuovo M.2 Shield e al chip VR Boost, la Z270 GAMING M7 è risultata la vincitrice dell'importante riconoscimento CES Innovation Honoree 2017. 

msi z270 gaming m7 product pictures 3d2 light

Z270 XPOWER GAMING TITANIUM

Forte di un design argentato, la Z270 XPOWER GAMING TITANIUM è destinata a mettere d'accordo sia gli overclocker che i giocatori più incalliti. Costruita per spingere oltre il limite il concept TITANIUM già visto sulla precedente generazione e introdotto da MSI nel 2015, la nuova TITANIUM dispone di una completa serie di caratteristiche GAMING unite alle caratteristiche destinate agli overclockers estremi, come la OC Dashboard.

msi z270 xpower gaming titanium product pictures 3d2

Caratteristiche della serie Enthusiast Gaming: triplo Turbo M.2, suppoto ad Intel Optane, M.2 Shield, VR Boost

Turbo M.2 permette di sfruttare una banda fino a 32 GB/s grazie alla connettività PCI-E Gen3 x4 per gli SSD di fascia più alta, con supporto alla rivoluzionaria tecnologia Intel Optane. M.2 Shield (in attesa di brevetto) è una soluzione termica dedicata al mantenimento sotto controllo delle temperature degli SSD M.2 o Optane, controllare le temperature è necessario per evitare riduzioni di performance o danni da surriscaldamento. M.2 GENIE permette di gestire sistemi RAID in assoluta facilità e in pochi click, lavorando sia con dischi M.2, U.2 o PCI-E SSD (anche in sistemi ibridi).

VR Boost è un piccolo chip dedicato alla gestione e alla pulizia di segnale sulle porte USB VR Ready sul retro della scheda madre. La perfezione del segnale garantita dal chip VR Ready permette di limitare i problemi di motion sickness derivanti da una non perfetta gestione delle immagini a visore. L'opzione One-Click to VR integrata nelle ultime release di MSI Gaming App rende il tuo PC pronto in un click alla gestione della realtà virtuale.

Ultimo aggiornamento Sabato 14 Gennaio 2017 17:59 Leggi tutto...
E-mail Stampa PDF

NEWS: AMD annuncia RYZEN, la serie di processori basata sulla nuova architettura Zen

Nel corso della conferenza "New Horizon", tenutasi ieri 13 dicembre ad Austin, Texas, AMD ha finalmente annunciato il nome della serie di processori desktop e notebook basati su architettura Zen: Ryzen. Questa denominazione si va ad accostare perfettamente alla campagna di marketing "The Uprising" portata avanti per la serie di schede video RX 400: infatti, oltre all'ovvia assonanza con il nome in codice dell'architettura, Ryzen presenta una pronuncia molto simile a "risen", participio passato dal verbo "to rise" che significa ergersi, sollevarsi, ascendere. Ed è infatti con Zen che AMD intende riemergere nel mercato delle CPU dopo l'insuccesso di Bulldozer e delle successive iterazioni, che l'ha relegata alla sola fascia budget per anni, perdendo un'enorme fetta di mercato e causando al contempo un considerevole danno all'immagine.

ryzen 1

Dopo l'annuncio iniziale di un miglioramento dell'IPC del 40%, la CEO dell'azienda, Lisa Su, ha orgogliosamente affermato che il team di sviluppo non solo ha raggiunto l'obiettivo, ma lo ha addirittura superato. Con una frequenza di base di 3.4 GHz, il modello di punta è un chip ad 8 core/16 thread con Simultaneous Multi Threading (la stessa tecnologia usata da Intel ed IBM per molte delle loro CPU) con un TDP dichiarato di circa 95W e 20MB totali di cache (L2+L3); le frequenze di boost non sono ancora state annunciate.

Durante la conferenza il chip è stato confrontato con il Core i7 6900K, un processore 8C/16T a 3.2GHz (3.7 con boost) basato su architettura Broadwell-E dal TDP di 140W e dal costo di circa 1100 dollari. Ebbene, nel corso dei test in diretta, la nuova soluzione di AMD ha dimostrato non solo di pareggiare con la controparte Intel, ma addirittura batterla in termini di efficienza e di prestazioni; in Handbrake, ad esempio, il risultato di Ryzen è stato di circa il 10% migliore della competizione. Testato anche con alcuni giochi, il chip si è dimostrato in grado di competere perfettamente con il 6900K e di battere il 6700K nell'ambito dello streaming; il confronto con quest'ultimo fa presagire che non solo la CPU avrà ottime performance, ma anche un prezzo decisamente più accessibile delle soluzioni X99.

Ma come è riuscita AMD ad ottenere questi risultati? Anche tramite la tecnologia SenseMI, dice Lisa Su, ovvero una suite di cinque ottimizzazioni implementate nell'architettura che consentono ai chip Zen di ottenere efficienza e prestazioni migliori tramite controllo dinamico del chip, grazie a centinaia di sensori sparsi nel die capaci di analizzare e gestire al meglio il comportamento del processore.

Le prime due, Pure Power e Precision Boost lavorano in tandem fornendo un controllo granulare ed automatizzato di prestazioni e assorbimento di potenza: Pure Power si occupa di diminuire i consumi mantenendo invariate le prestazioni, mentre Precision Boost è capace di spremere al massimo le prestazioni del chip tramite un boost a step di 25 MHz. In aggiunta a Precision Boost, troviamo l' Extended Frequency Range (XFR) che permette di superare i limiti di fabbrica del chip in caso esso sia ben raffreddato ed abbia ancora margine nell'assorbimento di potenza: in sostanza ciò assomiglia vagamente al GPU Boost presente sulle schede video NVIDIA GeForce.

ryzen 2

Infine abbiamo la Neural Net Prediction, una sorta di micro rete neurale interna al processore, e lo Smart Prefetch, che insieme mirano a velocizzare l'esecuzione delle istruzioni tramite una serie di algoritmi in grado di "imparare" e prevedere il comportamento del software in uso.

I processori Ryzen desktop saranno ovviamente compatibili con la nuova piattaforma AM4 e chipset Summit Ridge, dotati di supporto a DDR4 dual channel, USB 3.1, PCIe 3.0, Sata Express ed NVMe.

Lisa Su ha inoltre annunciato che la produzione è assolutamente in linea con le aspettative e il lancio di Ryzen desktop è previsto per il primo trimestre del 2017. Alla fine della conferenza c'è stato anche un piccolo assaggio di Vega, che si dimostra essere ad un buon punto dello sviluppo e promette finalmente prestazioni al top; è con Zen e Vega che AMD vuole riprendere la fetta di mercato che merita e di certo possiamo affermare che il 2017 sarà un anno cruciale per l'azienda, che si trova da tempo in una situazione economica abbastanza incerta.

Per maggiori informazioni su AMD, visitare il sito amd.com.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 14 Dicembre 2016 13:42
E-mail Stampa PDF

NEWS: Cooler Master presenta MasterMouse S e MasterMouse Lite S

Cooler Master è da oltre 20 anni leader mondiale nella progettazione e produzione di componenti per computer e periferiche ad alte prestazioni dedicate ad un pubblico di appassionati di hardware alla ricerca dell'ultimo ritrovato in termini di tecnologia, funzionalità e personalizzazione. Dal proprio DNA nascono quindi una serie di soluzioni che strizzano l'occhio anche ai "gamers" ed oggi l’azienda taiwanese è lieta di annunciare il lancio ufficiale nel nostro paese di MasterMouse S e MasterMouse Lite S.

Le periferiche gaming di Cooler Master sono da sempre co-sviluppate dai tecnici dell'azienda e dai gamer che, con i loro consigli e con i continui feedback, permettono di realizzare dei prodotti che soddisfino le esigenze di questa categoria di utenti: il MasterMouse Pro L, uscito all'inizio di quest'anno, è stato uno dei prodotti che maggiormente ha sposato questa filosofia, e che ha dato maggiori soddisfazioni al produttore taiwanese, guadagnandosi il favore della critica ed innumerevoli riconoscimenti in tutto il mondo.

Quando si desidera acquistare un mouse gaming e relativo mousepad occorre capire a quale tipologia di gamer apparteniamo; per l'uso del mouse possiamo infatti distinguere due tipologie principali di utenti: Palm grip e Claw grip. Alla prima categoria appartengono le persone che impugnano il mouse tenendo le dita e il palmo ben saldi sul dispositivo rendendolo quasi solidale alla mano, mentre alla seconda appartengono coloro che impugnano e spostano il mouse con le dita, senza toccarlo col palmo della mano, tenendo il polso appoggiato al mousepad. 

MasterMouse S e MasterMouse Lite S trasmettono sicurezza, le loro forme appositamente studiate, sono in grado di dare il massimo comfort anche agli utenti con mani più piccole della media, mentre gli altri ne apprezzeranno l’ergonomia che mira a fornire una presa ad artiglio (claw) sicura e soddisfacente. MasterMouse S e MasterMouse Lite S si uniscono al fratello maggiore, il MasterMouse Pro L, , aggiungendo quindi la dimensione S alla famiglia MasterMouse (MasterMouse Pro è un mouse modulare che comprende le dimensioni M ed L). La denominazione di questi tre mouse riflette anche il loro posizionamento nel portafoglio di Cooler Master, con MasterMouse S nel mezzo, "Pro" identifica un modello avanzato, e "Lite" identifica invece modelli più accessibili.

MasterMouse S

MasterMouse S è un piccolo ed elegante mouse gaming con illuminazione intelligente RGB, quattro livelli di DPI, da 400 fino a 7200 DPI personlizzabili a piacimento, grazie al sensore ottico PixArt PMW3330. Tutti i valori dei DPI sono forniti senza interpolazione, ed il mouse, inoltre, non utilizza l'accelerazione, grazie a questo, il MasterMouse S ha un vero input tracking 1-1. Il corpo del mouse offre sei pulsanti ed a cinque di essi può essere assegnata un funzione secondaria, attivabile tramite il pulsante opzionale "Storm Tactix". Il termine Storm Tactix può essere facilmente comprensibile se lo intendiamo come il tasto "FN" dei notebook e deriva dal patrimonio "CM Storm", utilizzato in passato da Cooler Master per le periferiche gaming.

Grazie al processore integrato ARM a 32-bit e 512 KB di memoria on-board, il MasterMouse S può salvare nella sua memoria integrata le macro e tutte le impostazioni per un massimo di cinque profili; ciò significa che le impostazioni possono seguire il mouse ovunque vada, invece di essere confinate nel computer che si utilizza normalmente. Due zone di illuminazione RGB - una lungo il cerchio della rotellina del mouse e l’altra posizionata sul bordo posteriore in basso - possono essere personalizzate con una gamma completa di 16,7 milioni di colori, nonché una vasta gamma di effetti di luce assegnabili in modo indipendente a ciascuna delle zone. Tutte le impostazioni di illuminazione, le funzioni dei pulsanti, le macro, i livelli di DPI e le varie impostazioni del sensore possono essere pre-programmate nel software CM Portal di Cooler Master fornito in bundle con il mouse. La superficie del MasterMouse S è ricoperta con un rivestimento UV opaco che non si deteriora facilmente ed è resistente alle impronte. Entrambi i pulsanti principali sono dotati di Omron switch garantito per una durata di 20 milioni di clic, ed il cavo è stato realizzato in materiale extra resistente per sopportare lo stress nelle lunghe sessioni di gioco.

MasterMouse Lite S

Ad accompagnare l'uscita del MasterMouse S è il MasterMouse Lite S, molto simile nel design, ma più leggero (solo 86 grammi di peso) e con caratteristiche più semplici: il MasterMouse Lite S è infatti dotato di illuminazione a LED bianco in due zone e un sensore ottico PixArt PAW3509 che fornisce fino a 2000 DPI in tre livelli preimpostati.

MasterMouse S e MasterMouse Lite S sono già disponibili presso la rete ufficiale di distributori, rivenditori e shop online italiani di Cooler Master; ad un prezzo al pubblico consigliato pari a 35 € e 19€ IVA inclusa.

Per maggiori informazioni su Cooler Master, visitare il sito eu.coolermaster.com.

E-mail Stampa PDF

NEWS: Debutta il nuovo sito web di Genius

Genius, brand ben conosciuto nel mondo dei dispositivi elettronici, è orgogliosa di entrare in una nuova fase del suo ciclo di vita, con l’intenzione di entrare a far parte di un mercato globale più grande annunciando il lancio di moderni dispositivi e prodotti nel prossimo futuro. Per assistere questa nuova era, Genius introduce un sito web completamente ridisegnato che va di pari passo con il look e le sensazioni che l’azienda vuole convogliare insieme ai suoi prodotti: convenienza, facilità d’utilizzo, elevate funzionalità e grande qualità.

Il sito web di Genius aggiunge un nuovo centro di assistenza utenti e semplifica le relazioni con essi. Genius ha aperto infatti una nuova sezione di registrazione chiamata Genius ID che garantisce agli utenti l’accesso ad informazioni su come risolvere i problemi riscontrati e restituire I prodotti se necessario, oltre a ricevere aggiornamenti da Genius riguardo I nuovi prodotti e sorprese speciali. Una sezione dedicata è disponibile per consentire agli utenti di diagnosticare e risolvere facilmente i problemi in totale dipendenza, grazie alla pratica sezione FAQ.

Il nuovo sito web di Genius evidenzia il suo concetto base di facilità d’utilizzo e convenienza attraverso un design completamente “responsive” e mobile-friendly, permettendo agli utenti di visualizzare le informazioni richieste ovunque e da qualsiasi dispositivo. Il sito web è anche altamente funzionale con Genius che, fiera del lancio di esso, lo utilizzerà come piattaforma per utenti e clienti per visualizzare le informazioni sui prodotti Genius in modo più semplice e veloce. La grande qualità è evidenziata dal modo in cui Genius organizza i prodotti in categorie intuitive come touch pen, mouse, tastiere, audio e periferiche da gioco e il design creative utilizzato rende facile a chiunque di capire i prodotti Genius. Per una convenienza ancora maggiore, i prodotti sono collegati ad Amazon per acquistarli rapidamente tramite link.

genius sito

I dettagli sono presentati con ricche informazioni e una vista a 360° incredibilmente interattiva del prodotto darà ai clienti la sensazione di essere in un negozio con il prodotto davanti, con i dettagli presentati sul palmo di una mano come se un responsabile vendite vi stesse guidando personalmente. È una sensazione potente quella di avere i prodotti Genius virtualmente nelle vostre mani, presentato visualmente per la maggior praticità, qualità e convenienza possibili, come da tradizione dei prodotti Genius. 

Per maggiori informazioni su Genius, visitare il nuovo sito web global.geniusnet.com.

Pagina 1 di 98