PcBrain

Banner
E-mail Stampa PDF

Thermalright HR-02: Tower Heat Sink ad alte Performance - Conclusioni

Indice
Thermalright HR-02: Tower Heat Sink ad alte Performance
Caratteristiche Tecniche
Descrizione Prodotto - 1° Parte
Descrizione Prodotto - 2° Parte
Descrizione Prodotto - 3° Parte
Metodologia e Piattaforma di Test
1° Parte di Test - HR-02 in modalità Single Fan
2° Parte di Test - HR-02 in modalità Dual Fan
3° Parte di Test - HR-02 in modalità Fanless
4° Parte di Test - Rumorosità con Ventola TR TY-140
Conclusioni

Concludendo la recensione del HR-02 dobbiamo ammettere che Thermalright è riuscita nuovamente nel suo intento, cioè quello di rendere un suo prodotto dotato di caratteristiche interessanti per non parlare di ottime Performance. Per quanto riguarda le prestazioni vogliamo però aprire una parentesi, poichè se è vero che con le ventole le temperature registrate erano fantastiche, soprattutto se relazionate alla tipologia e quantità di fan usate, la stessa cosa non la si può dire per i test fanless. Ci spiegamo meglio, le temperature registrate senza ventola sono sicuramente ottime, tenendo in considerazione la CPU usata, ma forse ci aspettavamo qualcosa di meglio. Dobbiamo anche dire che è difficile arrivare a stressare in maniera così intensiva e per 60 minuti contigui un processore, e di conseguenza sarà improbabile raggiungere simili valori nell' uso di tutti i giorni. Detto questo, non possiamo quindi bocciare il dissipatore dal lato prestazionale. La rumorosità, grazie alla possibilità dell' uso Fanless o di abbinarlo a ventole davvero silenziose, si attesta a zero o a valori minimi. Un difetto del HR-02 è sicuramente il prezzo, visto che in Italia viene venduto a 80 Euro circa, valore elevato ma che di certo non ci scandalizza, poichè siamo ormai abituati a vedere prezzi elevati per i prodotti Top del mercato. Una cosa che potrebbe fare Thermalright per rendere maggiormente appetibile il suo prodotto è quello di renderlo compatibile già di serie con tutte le piattaforme attualmente nel mercato, senza la necessità di dover acquistare una staffa supplementare per il socket AMD.

Si ringrazia David di Thermalright per averci concesso il sample in esame.



Informativa: Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più sui cookies e su come eliminarli, visualizza la nostra politica sulla Privacy.

Accetto i cookies da questo sito.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk